Servizi
  • Campionamento matrici alimentari;
  • Campionamento di superfici a contatto con gli alimenti (attrezzature, piani lavoro, mani operatore, contenitori, ecc.);
  • Campionamento materie prime e analisi rintracciabilità;
  • Verifica etichettatura;
  • Campionamento acque potabili.

Principali Riferimenti normativi

  • Delibera della Giunta Regionale Puglia 4 agosto 2000, n. 1023 - Legge 21 dicembre 1999, n. 526 art. 10 comma 5°- Individuazione delle industrie alimentari nelle quali possono essere adottate procedure semplificate del sistema HACCP.
  • Decreto Legislativo 2 febbraio 2001, n. 31 - "Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano". REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza.
  • REGOLAMENTO (CE) N. 852/2004 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 29 aprile 2004 sull'igiene dei prodotti alimentari. REGOLAMENTO (CE) N. 853/2004 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 29 aprile 2004 che stabilisce norme specifiche in materia di igiene per gli alimenti di origine animale. REGOLAMENTO (CE) n. 2073/2005 DELLA COMMISSIONE del 15 novembre 2005 sui criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari.
  • Decreto Legislativo 6 novembre 2007, n. 193; "Attuazione della direttiva 2004/41/CE relativa ai controlli in materia di sicurezza alimentare e applicazione dei regolamenti comunitari nel medesimo settore".
  • Regolamento (UE) n. 1169/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, che modifica i regolamenti (CE) n. 1924/2006 e (CE) n. 1925/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio e abroga la direttiva 87/250/CEE della Commissione, la direttiva 90/496/CEE del Consiglio, la direttiva 1999/10/CE della Commissione, la direttiva 2000/13/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, le direttive 2002/67/CE e 2008/5/CE della Commissione e il regolamento (CE) n. 608/2004 della Commissione Testo rilevante ai fini del SEE.
  • Il D.M. 25/2012 che stabilisce prescrizioni tecniche relative alle apparecchiature per il trattamento dell'acqua destinata al consumo umano.

Modalità operative

  • L’operatore utilizzerà guanti sterili durante l’operazione di prelievo;
  • L’operatore indosserà il camice e il copricapo (in particolari ambienti i copriscarpe e la mascherina sterile);
  • Il campione sarà prelevato con una pinza in acciaio inox sterilizzata;
  • Sarà registrato il cliente, il luogo e il punto di prelievo; la temperatura della matrice alimentare e la temperatura ambiente;
  • Il campione sarà chiuso ermeticamente;
  • il campione sarà trasportato in un frigo portatile dotato di siberini a temperatura max +4°C.

Dotazioni per il campionamento

  • Pinze in acciaio inox;
  • Tamponi sterili;
  • Pipetta sterile, siringa sterile oppure mestolo di metallo per il prelievo di campioni liquidi;
  • Flambatore a gas;
  • Contenitori sterili con chiusura ermetica (sacchetto o bottiglia) dotato di etichetta identificativa del campione e pennarello indelebile;
  • Contenitore refrigerato (frigorifero portatile dotato di siberini e/o frigo collegato alla batteria della macchina a temperatura controllata).

Dotazioni personali

  • Camice;
  • Guanti sterili;
  • Copricapo;
  • Copriscarpe.

Quantitativi necessari per effettuare le analisi

Tipo di analisi Quantità minima di campione (in grammi)

Salmonella spp; grammi 70
Listeria monocytogenes; grammi 70
Vibrio spp, Vibrio cholerae, Vibrio parahaemoliticus 70
Altri parametri microbiologici; grammi 50
Per l'analisi di più parametri simultaneamente devono essere sommate le quantità indicate per ogni singola categoria.

Campionamento di materie prime

Il campione sarà costituito da n.4 aliquote dello stesso lotto di produzione, delle quali solo n.1 sarà oggetto di analisi, le altre 3 saranno conservate dal cliente per eventuali contenziosi.

Profilo professionale su Linkedin

Intro Linkedin

Menù

Free Joomla! template by L.THEME